Documentazione e consulenti medici

Oltre alla pagina della Biografia e delle pubblicazioni scintifiche, abbiamo dedicato quest'area ai consulenti medici  e ad alcune interessanti documenti relativi all'acqua alcalina, all'acqua strutturata e non solo...

 


Biografia del dott. Hiromi Shinya



Il dott. Hiromi Shinya è noto per essere il pioniere della chirurgia colonscopica (la Tecnica Shinya), ed infatti è stato proprio lui ad eseguire il primo intervento non invasivo al colon. Facendo uso del colonscopio da lui stesso inventato, ha scoperto la possibilità di esaminare ed operare a livello del colon senza praticare incisioni addominali.

Il dott. Shinya è Professore di Chirurgia presso l'Albert Einstein College of Medicine e Primario dell'Unità Endoscopica del Beth Israel Hospital di New York, nonché consulente Maeda dell'Ospedale e della Clinica giapponese Gastrointestinale Hanzomon. Nato in Giappone, il dott. Shinya ha completato gli studi di medicina sia in Giappone che negli Stati Uniti.

Il dott. Shinya ha oggi più di 70 anni e continua la pratica quotidiana della medicina, trascorrendo 6 mesi all'anno a New York e gli altri 6 a Tokyo. È il medico più famoso del Giappone, nonché medico ufficiale della famiglia reale e dei principali funzionari governativi. Negli Stati Uniti, i suoi pazienti sono personalità del mondo dello spettacolo e Presidenti. Il dott. Shinya è il Vice Presidente dell'Associazione Medici Giapponesi negli USA ed è inoltre uno speaker molto richiesto a livello internazionale.
Il Fattore Enzima è il suo primo libro in lingua inglese, basato sul bestseller, di cui egli stesso è autore, How to Live Long and Never Be Sick (Come vivere a lungo e non ammalarsi mai), che ha venduto oltre due milioni di copie dalla sua pubblicazione nel 2006.
Nel 2012 viene pubblicato in italiano il suo ultimo libro: Microbi e Immunità
Vedi tutti i libri del Dr. Shinya

Vedi le foto di suoi trattamenti con Acqua Ionizzata Alcalina.


Biografia del dott. Horst S. Filtzer, F.A.C.S1


Attualmente impegnato a far sì che l'Acqua Ionizzata Alcalina sia di beneficio a livello mondiale. È direttore del Wound Care Center presso il Western Arizona Regional Medical Center di Bullhead City, Arizona.

Horst vanta un'esperienza di 35 anni nella pratica chirurgica generale e vascolare.
  • 12 luglio 1941 Nasce a Pabianice, in Polonia.
  • 1945 - 1955 Vive nella Germania Est e Ovest.
  • 1955 Emigra negli Stati Uniti (Fargo, North Dakota).
  • 1959 Si diploma alla scuola superiore Central High School di Fargo, North Dakota.
  • 1963 Laurea a pieni voti e lode, Università del N. Dakota
  • 1965 Master a pieni voti e lode, Università di Harvard
  • 1965 - 1966 Stage di chirurgia presso Harvard Surgical Service, Boston City Hospital
  • 1966 - 1968 Servizio militare. Horst è Capitano nel corpo medico dell'Esercito USA, prestando servizio in Vietnam nella 9º Divisione di Fanteria Mobile Riverine.  Riceve 3 Medaglie di Bronzo al Valore, la Medaglia al Valor Militare ed il Distintivo Medico di Combattimento.
  • 1968 - 1968 Ufficiale in Carica, Centro di Addestramento per Medici di Combattimento, Brook Army Medical Center, Fort San Houston, Texas.
  • 1989 - 1990 Ospedale Walter Reed Army Medical Center, Washington, D.C., Colonnello del corpo medico, U.S.A.R. (Riserva dell'Esercito USA), Chirurgo Esperto presso il Reparto di Chirurgia Vascolare. Docente press la Uniformed Services Medical School, Bethesda, Maryland.
  • 1969 - 1973 Specializzando in Chirurgia Generale e Vascolare, Capo degli Specializzandi e Fellow, Harvard Surgical Services, Boston City Hospital.
  • 1973 - 1985 Direttore Assistente, Dipartimento di Chirurgia, Cambridge Hospital, Cambridge, Massachusetts - Ospedale Universitario di Harvard.
  • 1974 Certificazione per la Chirurgia Generale e Vascolare
  • 1985 - 1988 Direttore Associato, Reparto di Chirurgia, Cambridge Hospital.
  • 1989 - 2006 Presidente e Direttore dei Programmi di Formazione per gli Specializzandi, Cambridge Hospital.
  • 2007 Docente dei corsi di Supporto Vitale Avanzato nel Trauma presso l'Ospedale Ortopedico di Ho Chi Minh, Vietnam.
  • Maggio 2009 Interrompe la pratica chirurgica.
Interessi principali:
Formazione specializzandi, Tecnologia Stent Vascolare,Tecnologia Stent-Graft, chirurgia a basso livello di invasività. Numerose pubblicazioni e capitoli.
Altri interessi:
Da accanito motociclista, restaura motociclette vintage Harley-Davidson. Si sposa con Cheryl Filtzer nel novembre 1981. Ha due figlie, Lauren e Katie, i gioielli della sua vita.

E' Membro dell'Associazione Chirurghi Americani.


Altri medici che parlano di Acqua Ionizzata Alcalina:

Dr. Dave Carpenter, Dr. Dave Lesman, Dr.ssa Corinne Allen, Dr. Rober O.Young, Dr.Tim McKnight

Guarda i loro video e le loro testimonianze



MA ANCHE DIVERSI PREMI NOBEL AVEVANO GIA' DETTO LA LORO ...



Dr. Otto Heinrich Warburg Premio Nobel per la medicina 1931



Scopri' la causa principale del cancro.
Biochimico laureato in medicina e fisiologia, Otto Heinrich Warburg, uno dei biologi cellulari piu' importanti del ventesimo secolo, ha scoperto che la causa principale del cancro è troppa acidità nel corpo, il che significa che il pH, cioè l'idrogeno potenziale, nel corpo è al di sotto del normale livello di 7.365, questo costituisce uno stato di acidosi o "acido".
Warburg ha studiato il metabolismo dei tumori e la respirazione delle cellule e ha scoperto che le cellule tumorali prosperano e crescono in un pH più basso, a partire da un pH 6.0, a causa della produzione di acido lattico e CO2 elevato. Egli credeva fermamente che ci fosse una relazione diretta tra il pH e l'ossigeno. Un elevato pH, cioè alcalino, significa una maggiore concentrazione di molecole di ossigeno, mentre un pH più basso, acido, significa minore concentrazione di ossigeno ... l'ossigeno stesso è necessario ed indispensabile per mantenere le cellule sane.
Nel 1931 è stato premiato con il Nobel per la Medicina per le sue importanti scoperte.
Il Dr. Warburg è stato direttore del Kaiser Wilhelm Institute (ora Istituto Max Planck) per la fisiologia cellulare a Berlino. Ha studiato il metabolismo dei tumori e la respirazione delle cellule, in particolare le cellule tumorali.

Qui di seguito alcune citazioni dirette dal Dr. Warburg durante le lezioni mediche dove è stato l'oratore principale:

"I tessuti tumorali sono acidi, mentre i tessuti sani sono alcalini.
L'acqua è divisibile in H+ e OH-, e se vi è un eccesso di H+ allora è acida, mentre se vi è un eccesso di Ioni OH- allora è alcalina."

Nel suo lavoro: "Il metabolismo dei tumori" , Warburg ha dimostrato che tutte le forme di cancro sono caratterizzati da due condizioni di base: acidosi e ipossia (mancanza di ossigeno).

"La mancanza di ossigeno e acidosi sono due facce della stessa medaglia: se si dispone di uno, si ha l'altro."


Tutte le cellule normali hanno un requisito assoluto per l'ossigeno, ma le cellule tumorali possono vivere senza ossigeno-una regola senza eccezioni.

"Private una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore e puo' diventare cancerosa."


Il Dr. Warburg ha fatto chiarezza spiegando che la causa principale di cancro è la carenza di ossigeno, che di conseguenza crea uno stato acido nel corpo umano.
Il Dr. Warburg ha anche scoperto che le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) e non possono sopravvivere in presenza di elevati livelli di ossigeno, come si trova invece in uno stato alcalino.

Biografia:
"Otto Heinrich Warburg (Friburgo in Brisgovia, 8 ottobre 1883 – Berlino, 1º agosto 1970) è stato un medico e fisiologo tedesco, figlio di Emil Warburg.

Carriera
Fu direttore (dal 1931 al 1953) del Kaiser Wilhelm Institute (ora Max Planck Institute) per la fisiologia cellulare a Berlino. Studiò a fondo il metabolismo dei tumori, in particolar modo le caratteristiche della loro respirazione cellulare. Per le sue scoperte sulla natura e sul meccanismo di azione del cosiddetto enzima giallo (di Warburg), vinse nel 1931 il Premio Nobel per la medicina. Pubblicò gran parte dei risultati dei suoi lavori nei testi Il metabolismo dei tumori e Nuovi metodi di fisiologia cellulare.

Scrisse anche La prima causa e la prevenzione del cancro che presentò nel corso di una celebre lezione tenuta ad un congresso di vincitori del Premio Nobel, il 30 giugno 1966 a Lindau, sul Lago di Costanza, in Germania. Egli notò che i tessuti cancerosi avevano un pH basso (causato dall'acido lattico prodotto durante la fermentazione) ed ipotizzò fosse la causa della carcinogenesi stessa. Tuttavia la sua teoria perse man mano fondamento allorché Alfred George Knudson, in seguito ai suoi studi sul retinoblastoma infantile, sviluppò la cosiddetta "teoria di Knudson" (già teorizzata nel 1953 da Carl Nordling) che ipotizzava che la causa del cancro fosse da imputare all'accumulo di mutazioni del DNA cellulare. Ad oggi questa è l'ipotesi tenuta più in considerazione dalla comunità scientifica, cha ha trovato conferma su come l'insieme di mutazioni di oncogeni e geni oncosoppressori porti allo sviluppo di un tumore.

Fu uno dei maestri di Hans Adolf Krebs scopritore dell'omonimo ciclo.

L'effetto Warburg

Warburg individuò come differenza fondamentale tra le cellule sane e quelle cancerose la velocità di flusso della glicolisi: tale evento, confermato anche da analisi recenti, è tuttora indicato come effetto Warburg.

Le cellule tumorali, infatti, possono presentare livelli di attività glicolitica fino a 200 volte superiori a quelli dei tessuti sani, anche in presenza di grandi condizioni di ossigeno. Questo evento fu spiegato da Warburg negli anni trenta attraverso l'osservazione di un elevato consumo locale di ossigeno, che ne genera concretamente una carenza nelle cellule tumorali, con conseguente innalzamento dei livelli di glicolisi. Nelle cellule tumorali, non si verifica l'effetto Pasteur che rallenta la glicolisi in presenza di una adeguata quantità di ossigeno.

Più recentemente, tuttavia, tale effetto è stato anche correlato alla presenza in quantità maggiori di una particolare forma di esochinasi legata ai mitocondri, che genera un aumento dell'attività glicolitica senza che l'ossigeno sia necessariamente consumato.

Questo effetto ha delle conseguenze molto rilevanti in alcune applicazioni biomediche. L'elevata glicolisi delle cellule tumorali, infatti, può essere utilizzato come fattore diagnostico di un tumore, come fattore per la valutazione di efficacia del trattamento, nonché per una esatta localizzazione della massa tumorale attraverso tecniche di imaging mediate da un radiotracciante per PET come il fluorodeossiglucosio (un substrato modificato della esochinasi).

Onorificenze

Gran Croce al Merito con placca e cordone dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca"


Note
^ (EN) Otto Warburg, On the Origin of Cancer Cells, in Science, vol. 123, nº 3191, 24 febbraio 1956, pp. 309-314, DOI:10.1126/science.123.3191.309. URL consultato il 4 aprile 2015.

Collegamenti esterni
(EN)
La prima causa e la prevenzione del cancro - lectio magistralis di Warburg alla consegna del Nobel
qui Fonte:https://it.wikipedia.org/wiki/Otto_Heinrich_Warburg




A. Szent Györgyi Premio Nobel per la medicina 1937

L’acqua, matrice di tutte le forme vitali, fornisce a tutte le molecole, che siano essi ormoni, enzimi, vitamine, grassi, proteine, etc… la conformazione, il substrato e l’energia necessaria a tutte le loro reazioni fisiche e biochimiche, indispensabili alla Vita.

Albert Szent-Györgyi nacque a Budapest, nell'impero austro-ungarico. Suo padre, Miklós Szent-Györgyi, era un proprietario terriero calvinista, nato a Marosvásárhely, in Transilvania, la cui discendenza può essere ricostruita fino al 1608, anno in cui Sámuel, un predicatore calvinista, fu insignito di titolo nobiliare.[2][3] Sua madre Jozefin al contrario apparteneva alla chiesa Cattolica Romana, ed era figlia di József Lenhossék ed Anna Bossányi.[4] Suo fratello era Mihály Lenhossék, professore di anatomia all'Università di Budapest come il padre: nella famiglia Szent-Györgyi si contavano tre generazioni di scienziati.[5] Anche la musica fu importante nella famiglia Lenhossék: Jozefina aveva studiato per divenire cantate d'opera, e addirittura fece un provino per Gustav Mahler (allora direttore dell'Opera di Budapest), il quale le suggerì di trovar marito piuttosto che tentare la carriera canora, a causa della sua voce non eccezionale. Albert stesso fu un buon pianista, mentre suo fratello Pál divenne un violinista professionale.

Szent-Györgyi iniziò i suoi studi alla Semmelweis University nel 1911,[5] ma presto si stufò di seguire le lezioni e iniziò a fare ricerca nel laboratorio dello zio. Dovette interrompere gli studi nel 1914 per servire nell'esercito come medico. Nel 1916, disgustato dalla guerra, Szent-Györgyi si sparò al braccio,[senza fonte] affermò di essere stato ferito dal fuoco nemico e fu mandato a casa in congedo per malattia. Fu così in grado di portare a termine la sua preparazione medica e conseguire la laurea nel 1917.[5] Nello stesso anno sposò la figlia del generale postale ungherese Kornélia Demény, la quale lo accompagnò nel suo successivo incarico in una clinica militare nel nord Italia.

Dopo la guerra, Szent-Györgyi iniziò la sua carriera da ricercatore presso Pozsony,Pressburg, ovvero l'attuale capitale della Slovacchia, Bratislava. Cambiò diverse volte l'università in pochi anni e alla fine decise di fermarsi presso l'Università di Groninga, dove la sua ricerca era rivolta alla chimica della respirazione cellulare. Questo lavoro lo portò alla Fondazione Rockefeller presso l'Università di Cambridge. Qui ricevette il dottorato di ricerca nel 1927 su di un lavoro per l'isolazione di acidi organici.

Accettò una posizione all'università di Seghedino nel 1930.[5] Qui, lui e un suo giovane ricercatore Joseph Svirbely, trovarono che l'acido studiato durante il suo dottorato, altro non era che la soluzione allo scorbuto, ovvero la vitamina C. Dopo che Walter Norman Haworth ebbe determinato la struttura della vitamina C, e le sue proprietà anti-scorbutiche, gli fu dato il nome di acido L-ascorbico. In alcuni esperimenti usarono la paprica come sorgente di vitamina C. Anche durante questo periodo, Szent-Györgyi continuava il suo lavoro sulle cellule respiratorie, identificando l'acido fumarico e altri step oggi conosciuti come il ciclo di Krebs. A Seghedino conobbe Zoltán Bay, un fisico che diventò suo stretto amico e col quale avrebbe collaborato nel campo bio-fisico.

Nel 1937 ricevette il Nobel che gli valse grazie alle "Scoperte in relazione ai processi di combustione biologica con specifico riferimento alla vitamina C ed alla catalisi dell'acido fumarico]. Egli offri tutti i soldi derivanti dal premio alla Finlandia, dopo il 1940 (dato che volontari ungheresi andarono in aiuto ai finnici durante la Guerra d'inverno, ovvero l'invasione sovietica della Finlandia del 1940).

Nel 1938, iniziò a lavorare in biofisica sul movimento dei muscoli. Egli scoprì che i muscoli contengono della actina, e che quando questa si combina con la proteina della miosina e l'energia ATP, si ottiene una contrazione delle fibre muscolari.

Durante gli anni del fascismo in Ungheria, Szent-Györgyi aiutò alcuni suoi amici ebrei a scappare dal paese. Durante la seconda guerra mondiale, si unì alla movimento della resistenza ungherese. Nonostante l'Ungheria fosse alleata con i paesi dell'Asse, il primo ministro ungherese Miklós Kállay spedì Szent-Györgyi al Cairo nel 1944 sotto una scusa scientifica, per iniziare una negoziazione segreta con gli Alleati. I tedeschi ben presto scoprirono il suo gioco e lo stesso Adolf Hitler ordinò il suo arresto. Ma lui scappo dagli arresti domiciliari e spese gli anni 1944-45 come fuggitivo dalla Gestapo.
Dopo la guerra, Szent-Györgyi divenne noto al pubblico e iniziò anche una fase speculativa che lo proponeva come primo ministro del suo paese. In seguito stabilì un laboratorio presso l'Università Loránd Eötvös e divenne il preside del dipartimento di biochimica. Fu eletto come membro del parlamento e aiutò la rinascita dell'accademia della scienza. Insoddisfatto sia dal regime comunista che dal suo paese, decise di emigrare negli Stati Uniti d'America nel 1947, di cui divenne cittadino naturalizzato nel 1955, e dove morì.

Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Albert_Szent-Györgyi

 

Peter Agree Premio Nobel per la chimica 2003:

Studiò biologia nel Augsburg College di Minneapolis, ottenendo un master nel 1974 nell'Università Johns Hopkins di Baltimora, dove fu professore nel 1981. Nel 2005 divenne vicerettore dell'Università Duke. Collabora da molti anni con il Dipartimento di Fisiologia dell'Università di Bari.

Ricerca scientifica
Interessato alle caratteristiche della membrana cellulare, scoprì l'acquaporina, una proteina integrale che forma parte dei pori della membrana e che è permeabile all'acqua, mediante la tecnica del canale d'acqua.

Nel 2003 fu premiato con il Premio Nobel per la Chimica insieme con Roderick MacKinnon. Tutti e due gli scienziati furono premiati per le scoperte riguardanti le membrane cellulari, anche se Agre lo fu specialmente per la scoperta del canale dell'acqua, mentre MacKinnon per gli studi strutturali e meccanici sui canali ionici.

Fonte:https://it.wikipedia.org/wiki/Peter_Agre


Identifico’ le ACQUAPORINE, i canali che consentono il passaggio dell’acqua dal comparto extracellulare a quello intracellulare.
Il mercurio e altri metalli pesanti bloccando questa funzione provocando enormi danni ubiquitari alle funzioni cellulari.

 
E ANCORA ... ALTRI RICERCATORI FAMOSI SULL'ACQUA....

Dr. Masaru Emoto


Famosissimo ricercatore, conosciuto in tutto il mondo per le sue scoperte e i suoi studi sui cristalli d’acqua e sull’informazione che essa puo’ trattenere come intenzione, pensiero, parola verbale o scritta, determinandone forma, struttura, coerenza e addirittura “vitalità”…




Dr. Elmar C. Fuchs

Chimico e Fisico ha scoperto il ponte d’acqua.
Un occasionale risultato di un su esperimento che mostra come la semplice acqua possa sfidare le classiche leggi fisiche e la forza di gravità… avvalorando le ipotesi di altri ricercatori che considerano l’acqua il codice primo e primario della vita.
Ulteriori informazioni su http://ecfuchs.com/?page=waterbridge







Dr. Gerald Pollack

Professore di bioingenieria dell'Università di Washington
Scopre la 4ª fase dell'acqua, un nuovo stato chiamato "ACQUA STRUTTURATA" esso si interpone ai 3 stadi classici, liquido, solido e gassoso; piu precisamente si pone come uno stato tra liquido e solido.
Una teoria che sfida molti concetti della biochimica e della fisica finora conosciuti. Tuttavia il Dr. Pollack sta dimostrando, che anche il liquido cellulare è piu simile ad un gel che ad una forma liquida e che il nostro corpo in realtà è fatto di acqua fino al 99%.
Ulteriori approfondimenti sul sito del laboratorio Pollack: http://faculty.washington.edu/ghp/
e nel video seguente:

Documenti